Sono una politica italiana, europarlamentare del Partito Democratico iscritta al gruppo dei Socialisti Democratici. CONTINUA
Gli approfondimenti da Bruxelles

Per conoscere e capire meglio come il Parlamento Europeo affronta i temi di grande attualità

Weekly News
Ogni settimana, da Bruxelles o da Strasburgo, un breve video per raccontarvi ciò che avviene tra i corridoi dell’Unione europea

Iranian security forces are targeting women at anti-regime protests with shotgun fire to their faces, breasts, genitals. It is not acceptable, these atrocities must stop.
We support these women, their rights and their fights. @iran_policy @eurodeputatipd @TheProgressives

È stato giustiziato Mohsen Shekar, il primo manifestante arrestato per le proteste esplose in Iran contro il regime. Secondo le Ong per i diritti umani, le vittime della repressione da metà settembre sono oltre 400, di cui una sessantina minorenni. #freeIran @iran_policy @ICHRI

Alle critiche alla manovra economica si aggiungono pure quelle di Bankitalia, Cnel e Istat. Per tutti: misure che non aiutano la lotta all’evasione fiscale nè i lavoratori con salari ancora troppo bassi per far fronte alla pesante inflazione. #Manovra @eurodeputatipd @pdnetwork

Fahimeh Karimi, allenatrice di pallavolo e madre di tre figli, è stata arrestata e condannata a morte per aver partecipato ad una manifestazione contro il regime nella provincia di Teheran. #FahimehKarimi #FreeIran2022 @eurodeputatipd @pdnetwork @iran_policy @Europarl_EN

Massima solidarietà e vicinanza a Susanna Schlein nostra prima consigliera dell’ambasciata italiana ad Atene, vittima di un gravissimo atto di intimidazione. Sono vicina a lei e alla sua famiglia. @eurodeputatipd @pdnetwork

L’innalzamento del tetto al contante e l’obbligo di accettare i pagamenti con carta di credito oltre i 60 euro, sono espressione di una certa parte politica che va a braccetto con gli evasori fiscali, favorendo l’illegalità e dando uno schiaffo in faccia alle persone perbene.

Dal 5 dicembre sarò sintonizzata su @RaiRadio2 per il ritorno del mitico @Fiorello con la sua intelligente ironia! @RaiPlay

Noi italiani abbiamo la memoria corta, ma il #condono del Conte-Salvini per gli edifici abusivi costruiti in aree a rischio, è stata una schifezza compresa la chiusura dell’unità di missione su dissesto idrogeologico voluta dal governo di csx. #Ischia @eurodeputatipd @pdnetwork

Grazie di cuore a @lodolam per questo bellissimo ritratto. Un graditissimo regalo che mi infonde energia positiva. #goodvibes #art #gratitude

Sono davvero angosciata per le notizie drammatiche che arrivano da #Ischia. Un abbraccio alle famiglie delle vittime, dei dispersi e alle autorità locali. Un grande grazie ai soccorritori. @eurodeputatipd

Vogliamo dare il nostro contributo per un @pdnetwork plurale, riformista, baricentro di un’alleanza più ampia, che sappia leggere la complessità del presente per anticipare i cambiamenti e dare risposta ai bisogni. Grazie a @sbonaccini per lo scambio di idee di questa mattina.

Abbiamo deciso di suonare la sveglia di fronte alla sconfitta elettorale e abbiamo raccolto più di mille firme in pochissimi giorni con la petizione lanciata per anticipare il congresso.
Scegliamo di continuare il nostro impegno perché pensiamo che sia necessario un Pd di donne e uomini, ...plurale e contemporaneo, da costruire. Vogliamo essere la voce e lo sguardo di donne libere e autonome: amministratrici professioniste, iscritte, parlamentari, lavoratrici, docenti universitarie.
Diverse per età, per esperienze, per provenienza geografica. Unite nella convinzione che il nuovo Pd debba fare il Pd, guardare avanti, interpretare e rappresentare la realtà in movimento, con l’orgoglio di tutta la nostra storia.
Vogliamo davvero partecipare e essere parte di questo percorso congressuale.
Abbiamo incontrato oggi Stefano Bonaccini, candidato alla segreteria del nostro Partito democratico che apprezziamo per aver voluto aprire un dialogo con noi in una data simbolica come quella del 25 novembre. Siamo pronte ad incontrare altre candidate e candidati che lo vorranno.
Anna Maria Bigon, Lorenza Bonaccorsi. Francesca Bonomo, Enza Bruno Bossio, Carla Cantone, Marilu Chiofalo, Lucia Ciampi Rosa Maria Di Giorgi, Titti Di Salvo, Valeria Fedeli , Alessandra Gemelli, Annalisa Gliubizzi, Chiara Gribaudo, Elisabetta Gualmini, Cristina Lodi, Monica Lotto, Giorgia Maschera, Alessia Morani, Alessandra Morettj, Simona Meloni, Terry Pasqui, Stefania Pezzopane, Patrizia Prestipino, Alessia Rotta, Lucia Saviane, Alessandra Serra, Giulia Zangrando.

Per una politica di allargamento solida, credibile e lungimirante serve guardare ai valori alla base dell’Unione europea: stato di diritto, diritti umani, parità di genere, diritti delle minoranze e allineamento a una politica di sostenibilità ambientale e a una politica estera comune.
Qui ...il mio intervento in aula nel quale ne ho parlato.
Eurodeputati PD Partito Democratico Party of European Socialists

Questa settimana in aula a Strasburgo ho voluto parlare del coraggio delle donne, dei giovani e dei lavoratori iraniani che continuano ad abbattere barriere. L’Unione europea deve sostenere questa lotta per la libertà.

Eurodeputati PD Partito Democratico Party of European Socialists

La violenza contro le donne è un problema culturale che va affrontato nelle scuole. Ai giovani va insegnato come amare, come proteggersi da relazioni malate, come rispettarsi reciprocamente, come affrontare un abbandono, come autodeterminarsi, sempre. #25NOVEMBRE @eurodeputatipd

Oltre 100 donne sono state uccise dall’inizio dell’anno. La maggior parte dei femminicidi avviene in ambito famigliare per mano del partner o dell’ex. Sono oltre 4.400 le violenze sessuali. In aumento poi le lesioni con deformazioni o sfregio permanente al viso (+17%), mentre diminuiscono i ...reati di costrizione o induzione al matrimonio (-53%) e il revenge porn (-20%) che nei tre anni di applicazione del Codice Rosso è il secondo reato più diffuso.
Insisto nel ribadire che il problema della violenza contro le donne è un problema culturale che va affrontato nelle scuole. Ai nostri giovani va insegnato come amare, come proteggersi da relazioni malate, come rispettarsi reciprocamente, come affrontare un abbandono: perché purtroppo gli uomini non accettano di essere lasciati. Dobbiamo insegnare il diritto di autodeterminazione che le donne devono poter esercitare in qualsiasi ambito. #25novembre #giornatamondialecontrolaviolenzasulledonne @eurodeputatipd @partitodemocratico

Con il collega @thijsreuten oggi in plenaria a Strasburgo, per dire che l’amore è uno. #OneLove @eurodeputatipd @Socialistas_PE @TheProgressives 🌈🌈🌈

L’amore non si giudica. L’amore è amore, sempre. E noi ci batteremo perché tutti possano amare chi desiderano. #onelove 🌈🏳️‍🌈🌈

Mentre presiedo la delegazione Europa Serbia, apprendo con soddisfazione dell’accordo tra Serbia e Kosovo. Si tratta di un accordo temporaneo; lavoriamo per un accordo strutturale. Le più grandi democrazie si basano sulla multiculturalità: questo è l’obiettivo. @MarinikaTepic

Ho l’onore di presiedere la commissione Europa Serbia che ha il compito di favorire l’ingresso della Serbia nell’Unione europea. Con soddisfazione annuncio che si è arrivati ad un accordo su una risoluzione che impegna la Serbia a portare avanti riforme strategiche tra cui l’adesione alla ...politica estera europea. Penso sia fondamentale sostenere i paesi che dimostrano concretamente di aderire ai valori e principi europei: la democrazia, i diritti umani e sociali, la libertà di stampa e di informazione, l’indipendenza della magistratura, la lotta alla corruzione, la tutela delle minoranze. Su tutto questo il governo serbo dovrà fare passi in avanti ed essere ancora più ambizioso proprio per favorire il processo di adesione. Ovviamente, centrale è la questione relativa ai rapporti tra la Serbia e il Kosovo. Sono fiduciosa che la politica riuscirà ad affrontare insieme questa importante sfida per rendere l’Europa più forte e più sicura. La pace è un valore irrinunciabile e, avere la Serbia nell’Unione europea, significa garantire la sicurezza europea ed internazionale. Per questo, abbiamo chiesto alla Serbia di riconoscere e di approvare le sanzioni che l’Europa ha varato nei confronti della Russia. Comprendiamo le difficoltà ma siamo forti della convinzione che sulla guerra voluta da Putin contro un paese sovrano, quale è l’Ucraina, non possiamo accettare ambiguità. @eurodeputatipd @marinika.tepic

Torna su