PER UN’EUROPA SOLIDALE E ACCOGLIENTE

La situazione dei migranti al confine tra Bielorussia e Polonia, Lituania e Lettonia è decisamente drammatica. Fra le persone bloccate alla frontiera si contano numerosi bambini, famiglie e altre persone vulnerabili che ogni giorno provano a passare il confine e sono spesso oggetto di respingimenti da parte delle forze di polizia. L’Unione Europea e gli Stati coinvolti nell’emergenza devono agire per trovare soluzioni a salvare vite umane, Il dramma di questi migranti non può lasciarci indifferenti: ne parleremo Venerdì 22 Gennaio alle ore 17.00 in diretta sulla pagina Facebook della Cgil Veneto.

Torna su